SALUTE E SICUREZZA

La tutela della Salute e della Sicurezza dei Lavoratori rappresenta una priorità non negoziabile in tutte le fasi di progettazione, realizzazione e sviluppo dell’opera e in tutti i luoghi di lavoro.

Nei cantieri, così come negli uffici, ci impegniamo ad assicurare la salvaguardia e il benessere dei nostri dipendenti e delle terze parti coinvolte nella realizzazione dell’opera, garantendo le necessarie misure di prevenzione per evitare o minimizzare i rischi professionali legati al nostro lavoro.

ZERO INFORTUNI è infatti l’obiettivo principale della nostra politica in termini di Salute e Sicurezza. Obiettivo che perseguiamo nel nostro agire quotidiano diffondendo e consolidando la cultura della sicurezza negli ambienti di lavoro, sviluppando la consapevolezza dei rischi e promuovendo comportamenti responsabili. Ci impegniamo inoltre a garantire il rispetto della legislazione vigente, dei regolamenti interni e di tutti i requisiti derivanti da accordi contrattuali e protocolli stipulati con terzi per la Salute e la Sicurezza.

Cultura e Leadership della Salute e della Sicurezza

La cultura e la leadership in ambito Salute e Sicurezza rappresentano una leva fondamentale per attivare comportamenti sani e sicuri negli ambienti di lavoro, per questo investiamo costantemente nella formazione e sensibilizzazione delle persone attraverso iniziative specifiche:

  • Programma di formazione Valyou – un percorso culturale condiviso promosso da Webuild – ed esteso a tutte le risorse del Consorzio (lavoratori, preposti e dirigenti e dipendenti)
  • Campagna di formazione On the job direttamente in cantiere, in cui vengono analizzate le attività, i rischi e le relative misure di mitigazione
  • Corsi di formazione per preposti, con il coinvolgimento anche dei preposti dei subappaltatori
  • Regole di comportamento per tutti i lavoratori che per la prima volta accedono al cantiere
  • Protocolli sanitari specifici per le attività di cantiere
  • Protocolli d’intesa con Coordinamento 118 Regione Veneto e Vigili del Fuoco per la gestione delle emergenze
  • Piano di sopralluoghi e audit per monitorare le imprese in subappalto
Safety Builders 2022 – L’evento formativo Valyou, dedicato al Progetto AC/AV Verona-Padova

Cultura e Leadership della Salute e della Sicurezza

La cultura e la leadership in ambito Salute e Sicurezza rappresentano una leva fondamentale per attivare comportamenti sani e sicuri negli ambienti di lavoro, per questo investiamo costantemente nella formazione e sensibilizzazione delle persone attraverso iniziative specifiche:

  • Programma di formazione Valyou – un percorso culturale condiviso promosso da Webuild – ed esteso a tutte le risorse del Consorzio (lavoratori, preposti e dirigenti e dipendenti)
  • Campagna di formazione On the job direttamente in cantiere, in cui vengono analizzate le attività, i rischi e le relative misure di mitigazione
  • Corsi di formazione per preposti, con il coinvolgimento anche dei preposti dei subappaltatori
  • Regole di comportamento per tutti i lavoratori che per la prima volta accedono al cantiere
  • Protocolli sanitari specifici per le attività di cantiere
  • Protocolli d’intesa con Coordinamento 118 Regione Veneto e Vigili del Fuoco per la gestione delle emergenze
  • Piano di sopralluoghi e audit per monitorare le imprese in subappalto

Safety Builders 2022 – L’evento formativo Valyou, dedicato al Progetto AC/AV Verona-Padova

Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza

La Politica per la Salute e Sicurezza, insieme al Codice Etico, sono i cardini del Sistema per la Salute e la Sicurezza in tutte le fasi del progetto, dalla realizzazione dell’opera fino alla fase di collaudo e consegna al cliente.

Al fine di identificare, attuare e monitorare costantemente azioni preventive e correttive, sulla base delle esperienze registrate in cantiere, incoraggiando il coinvolgimento consapevole e attivo in materia di gestione di salute e sicurezza a tutti i livelli, ci avvaliamo del Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza.

Questo sistema, conforme allo standard UNI ISO 45001:2018, permette di conoscere e controllare, ovunque si operi, l’insieme dei requisiti applicabili (derivanti da legislazioni locali o nazionali, standard specifici, da accordi sottoscritti e da condizioni contrattuali), e indirizza le strutture organizzative fissando priorità e obiettivi.

Un ulteriore elemento cardine della Sicurezza è il PSC (Piano di Sicurezza e Coordinamento) secondo cui la progettazione e la messa in opera delle misure di prevenzione e protezione in cantiere e delle interferenze con l’ambiente di vita esterno vengono effettuate conformemente a quanto previsto nel Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i. e con il supporto di professionisti interni (Servizio di Prevenzione Protezione) ed esterni (Coordinatore in Progettazione e Coordinatore in Esecuzione), avvalendosi della consulenza di società specializzate in salute, sicurezza e igiene del lavoro e con il costante confronto con gli Organismi di Controllo.

Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza

La Politica per la Salute e Sicurezza, insieme al Codice Etico, sono i cardini del Sistema per la Salute e la Sicurezza in tutte le fasi del progetto, dalla realizzazione dell’opera fino alla fase di collaudo e consegna al cliente.

Al fine di identificare, attuare e monitorare costantemente azioni preventive e correttive, sulla base delle esperienze registrate in cantiere, incoraggiando il coinvolgimento consapevole e attivo in materia di gestione di salute e sicurezza a tutti i livelli, ci avvaliamo del Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza.

Questo sistema, conforme allo standard UNI ISO 45001:2018, permette di conoscere e controllare, ovunque si operi, l’insieme dei requisiti applicabili (derivanti da legislazioni locali o nazionali, standard specifici, da accordi sottoscritti e da condizioni contrattuali), e indirizza le strutture organizzative fissando priorità e obiettivi.

Un ulteriore elemento cardine della Sicurezza è il PSC (Piano di Sicurezza e Coordinamento) secondo cui la progettazione e la messa in opera delle misure di prevenzione e protezione in cantiere e delle interferenze con l’ambiente di vita esterno vengono effettuate conformemente a quanto previsto nel Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i. e con il supporto di professionisti interni (Servizio di Prevenzione Protezione) ed esterni (Coordinatore in Progettazione e Coordinatore in Esecuzione), avvalendosi della consulenza di società specializzate in salute, sicurezza e igiene del lavoro e con il costante confronto con gli Organismi di Controllo.

leggi anche


Il Consorzio

Scopri di più


Qualità

Scopri di più


Ambiente e monitoraggio ambientale

Scopri di più


Verona-Vicenza (1° lotto funzionale)

Scopri di più